MESSAGGI, SEGNI, SPERANZE

 Gian Marco Bragadin

Nella rubrica "Dal Cielo alla Terra" pubblichiamo i messaggi che riceviamo da Giorgio Bongiovanni. Nel mese scorso ho pubblicato, sul suo nuovo periodico che ha lo stesso titolo "Dal Cielo alla Terra", l'articolo che segue:

Negli ultimi vent’anni, occupandomi di editoria spirituale, mettendo in piedi siti internet per comunicare i messaggi del Cielo, parlando a Convegni e conferenze, ma soprattutto percorrendo io stesso un sentiero di ricerca, ho avuto modo di constatare come stiano aumentando incessantemente i segni del Cielo, i messaggi che gli Esseri di Luce inviano sulla Terra, tramite i loro testimoni.
Dopo il controverso periodo della New Age, oggi le librerie specializzate di tutto il mondo, offrono migliaia di libri di canalizzazioni, esperienze spirituali, insegnamenti di Grandi Maestri. Forse in modo confuso e caotico, chi sente nel cuore il richiamo del Divino, ma non trova corrispondenza nei principi o nei dogmi della propria religione, cerca nei libri, nei corsi, nei congressi di argomento esoterico e spirituale una risposta ai dubbi, alle domande, alla necessità di conoscere ciò che gli sgorga dal cuore.
Chi conosce Giorgio Bongiovanni, la sua vita, le testimonianze di uomo che grida nel deserto, ha la possibilità di ottenere tanti tipi di risposte. E’ fortunato, da un dato punto di vista. Ed io mi considero tra questi. Infatti da circa un anno, pubblico i messaggi che pervengono a Giorgio dalle Entità Celesti sul mio sito (http://www.marediluce.com/), perché sempre più persone possano conoscerli. E spesso mi viene chiesto se queste indicazioni, a volte così dure, difficili da accettare, arrivano solo a Bongiovanni, o ci siano altri che dicono le stesse cose, o che le Entità di Luce utilizzano per entrare in contatto con gli uomini.
La risposta è che questi messaggi arrivano sulla Terra da sempre, e sempre arriveranno.
Non voglio farne la storia, racconto alcune mie esperienze.
Già quando ero bambino, negli anni 30 a casa di mio padre, si tenevano “sedute medianiche” con medium famosi come Pietro Ubaldi e Bice Valbonesi, cui assistevano anche professori e scienziati di ogni tipo. I messaggi venivano poi pubblicati dalla rivista “Ali del Pensiero”, che era diretta da mio padre. Si studiava sia il contenuto che il fenomeno.
Dopo la guerra, la casa di mia madre era sempre piena di canalizzatori ed esperti del paranormale.
Per me quindi, è stato più che normale avvicinarmi agli altri mondi e cercare il contatto con l’aldilà, i Maestri di Saggezza, o le persone che ho amato.
Ho cominciato a parlarne in TV, anche come autore di trasmissioni come “Sesto Senso” su “La7” ed a scrivere ed editare libri di carattere spirituale.
Ad esempio con il libro “I segni del destino” insegno un metodo che ho appreso da un antico Maestro cinese, per far comprendere che molto spesso tutto ciò che ci accade nella vita, ha un significato nascosto, che se riusciamo ad interpretare, ci fornisce una guida per le scelte da fare durante la nostra esistenza.
E’ uno dei modi con cui i nostri angeli o Maestri ci parlano, per guidarci nelle diverse tappe del nostro cammino.
In questa mia ricerca spirituale ho visitato decine di volte i luoghi sacri, per pellegrinaggi che avevano lo scopo non solo di pregare o fare un viaggio di devozione, quanto di incontrare le energie sacre, i canali del Cielo esistenti in quei luoghi. Alla ricerca di una armonizzazione del mio essere e dell’incontro con energie Divine.
Ecco così i viaggi a Fatima, Lourdes, Medjugorje, Santiago di Compostela, Roma, naturalmente Assisi e tanti altri.
In seguito, riscoperti in me gli ideali templari, sono stato a Loreto, Parigi, Rocamadour, Rennes le Chateau e recentemente a Porto S. Elpidio, dove Bongiovanni mi ha offerto simbolicamente la Coppa del Graal.
Infine la grande attrazione per il mondo extraterrestre, ma non quello degli omini verdi o delle guerre dei mondi, quanto la convinzione che la Terra è circondata da legioni di esseri che hanno un compito divino da un lato, (come dicono i messaggi di Bongiovanni) cioè quello di aiutarci e proteggerci singolarmente, come nostri angeli, e dall’altro di provvedere ad evitare che le guerre, gli inquinamenti, le ferite che arrechiamo alla Madre Terra, non provochino un processo di non ritorno che faccia morire per sempre il nostro pianeta.
Ed ecco allora, come troviamo su alcuni libri, ma anche giorno per giorno su internet, nei siti ad essi dedicati, tanti messaggi dei Maestri della Grande Fratellanza Bianca, che stanno preparando il processo di mutamento che segna la fine del vecchio tempo per l’attuale umanità.
In Italia, uno dei movimenti che diffondono la Luce di una nuova spiritualità è l’Associazione Saras per la salvaguardia della Terra. Su internet Saras diffonde i messaggi degli extraterrestri in missione sulla Terra. Ecco il brano di un messaggio tratto dal loro sito: “State percorrendo il tempo annunciato da Giovanni…Presto saprete che cosa egli volle profetizzarvi. … Sorgerà il nuovo giorno in cui sulla Terra vi sarà una nuova umanità. Il vostro dispiacere per i fatti luttuosi che vi attendono si muterà in una gioia per voi ora inconcepibile. Saremo con voi fino al compimento di queste cose e ancora di più dopo, nella nuova era dell’Amore Universale sul vostro pianeta”.
Il parallelismo con i messaggi di Giorgio Bongiovanni è vasto ed impressionante. Lui ci ha rivelato il testo integrale del Terzo Segreto di Fatima. Ne cito alcuni passi:
“Gli uomini devono chiedere perdono, devono correggersi…in nessuna parte del mondo vi è ordine. Satana regna sui più alti posti… Iddio castigherà l’umanità con maggior severità che non abbia fatto con il diluvio… verrà il tempo di tutti i tempi, la fine di tutte le fini…fuoco e fumo cadranno dal Cielo… la schiuma si innalzerà sconvolgendo e tutto affondando…da qualunque parte si volgerà lo sguardo, sarà angoscia, miseria, rovine in tutti i Paesi”.
Quanto ci rivela Maria era stato già preconizzato in tante profezie. Basta ricordare quella del Calendario Maya che avverte che nel 2012, ci sarà una fine , un cambio sostanziale sulla Terra. Ma calcoli più precisi ora dicono che il 2012 è in realtà il 2005, e tra tzunami e New Orleans, le distruzioni abbiamo già cominciato a vederle.
Ashtar Sheran, è il Comandante Supremo delle Flotte Interplanetarie. Spesso è identificato con l’Arcangelo Michele, a significare che non c’è nessuna differenza fra gli Esseri di Luce delle millenarie tradizioni religiose e i potenti extraterrestri che hanno il compito divino di prestare assistenza nel Cosmo, ai mondi meno evoluti e che necessitano di aiuto come la nostra Terra.
Da molti anni, Ashtar Sheran, che è stato canalizzato inizialmente dal “Circolo Medianico della Pace” di Berlino, ed ora ha più testimoni, fra cui anche Bongiovanni, in uno degli ultimi messaggi, riportato da vari siti internet, annuncia che a seguito delle grandi distruzioni e catastrofi che avverranno sulla Terra, il suo Comando entrerà in azione con le proprie astronavi per recuperare tutti gli esseri, abitanti della Terra, meritevoli di vivere in un mondo migliore. Gli extraterrestri già possiedono quella “fusione di coscienza” con il Cosmo, che dovrà essere risvegliata nei sopravvissuti, in modo che possano trasformare la Terra in una dimora superiore, come affermato da Gesù: “nella casa del Padre ci sono molte stanze”.
I tempi profetici dell’Apocalisse sono arrivati. Gli uomini devono rendersi conto che si tratta di accadimenti cosmici, universali, da sempre annunciati, che produrranno sul Pianeta una grande purificazione, rinnovo di energia e sentimenti d’amore. “Ciascuno avrà ciò che merita, secondo le sue opere” come ha detto Gesù.
Avverrà una disincarnazione di massa (cioè tanti lasceranno il corpo). Sulla Terra inizierà una nuova epoca, si costruirà una società migliore e più giusta e ciascuno provvederà al bene comune, grazie anche ai nuovi bambini che nascono dal 1977 (dopo il passaggio della Cometa Hale-Bopp), che saranno le leve dirigenti di domani.
Si instaurerà quella Dottrina Universale, insegnata dai Maestri di Saggezza, che porterà al Governo Planetario, e che adotterà un Dio unico per tutti e pieno di Misericordia e di Amore.
La Terra sarà elevata a categoria di Mondo Felice. Mentre tutti coloro che moriranno, perché non ancora evoluti, o perché operatori del Male sulla Terra, verranno esiliati su Agarthe, un altro pianeta, come la Terra 10.000 anni fa, ed aiuteranno lo sviluppo di quel pianeta, ripartendo dall’Età del Bronzo, ed al tempo stesso espieranno i loro errori. Saranno anche loro guidati da Esseri di Luce perché la misericordia divina non abbandona nessuno. E così lentamente evolveranno con dolore, coloro che non hanno saputo amare.
In questo modo saranno compiute le profezie e le scritture di tutti i tempi e le religioni.
Così conclude il messaggio di Ashtar Sheran, che sintetizza un po’ le migliaia di indicazioni che da anni provengono dagli Esseri di Luce.
Il fenomeno delle comunicazioni con altri mondi è in pieno sviluppo. Al mio punto di osservazione, la Casa Editrice Anima, arrivano quasi ogni giorno nuovi autori che hanno canalizzato messaggi di questa o quell’altra Entità Angelica.
In questi ultimi anni si è sviluppato il channelling, grazie anche ai libri di Shirley McLaine, la scrittura automatica, e sono migliaia i Centri dove, insieme alla Salute Naturale, alle Terapie per il Benessere, si insegna la scoperta del nostro Sé interiore, il contatto con il Divino. Molti scrittori sono conosciuti grazie alla diffusione di temi spirituali, da Castaneda a Redfield, da Deepak Chopra a Coelho. Si riscoprono i grandi Maestri spirituali dell’India e della Cina, torna in auge la Teosofia, con le straordinarie canalizzazioni di Helena Blavatsky e tanti altri.
Alcune Entità di Luce diventano dei veri e propri best seller dello spirito.
Tra questi vogliamo ricordarne alcuni. Ad esempio Ramtha, il guerriero vissuto sulla Terra ai tempi di Atlantide, che è canalizzato dal 1977 da una bella signora bionda, J.Z. Knight. Il suo insegnamento si basa sul concetto che “se volete diventare le cose che volete diventare, allineate ad esse i vostri pensieri”. E poiché qualunque uomo ha celato in sé Dio, ha in sé la capacità per ottenere ogni cosa. Altra grande entità che canalizza attraverso l’americano Lee Carrol è Kryon, un’entità dolce ed amorevole che attualmente aiuta  gli uomini della Terra ad entrare nell’energia della “nuova era”. Ora è canalizzato anche da una voce in Italia, Angelo Picco Barilari.
Kryon, come Ramtha o come le sconosciute Entità che hanno dettato “Un corso in Miracoli”, un programma di insegnamento per raggiungere l’evoluzione, sono Maestri Ascesi che tramite libri, conferenze, gruppi, portano i loro insegnamenti sulla Terra, al pari di Aurobindo, Yogananda, Osho, o Sai Baba, che sono vissuti o vivono sulla Terra.
Sono tutte espressioni elevate, di ciò che si sta diffondendo sempre più, la possibilità di comunicare con l’altra dimensione, riservata ora a molte persone  che sono alla ricerca del proprio Sé Superiore.
Ogni giorno ci accorgiamo che più sulla Terra aumentano le guerre, le malattie, la fame, l’inquinamento, più sulla Terra i potenti dei vari Imperi delle armi, delle medicine, della droga, del petrolio, gli gnomi della finanza bianca e nera, le mafie di tutti i generi, fanno patire il Pianeta, e chi vive su di esso, e più dall’altro lato, le Potenze Angeliche lavorano per il risveglio dele coscienze, per l’apertura dei cuori, per preparare i cercatori della Verità alla nuova Terra.
Angeli e Maestri di Saggezza, per creare il contatto con gli uomini, usano ora gli stessi mezzi della nostra avanzata tecnologia.
Una volta era il tavolino a 3 gambe, oggi il cellulare. Una volta la seduta con il medium, oggi la scrittura medianica, che si fa anche al computer.
E oltre ai contatti, si moltiplicano i segni negativi e positivi.
Cadono aerei, i cicloni distruggono, aumentano i terremoti, gli incendi, le uccisioni, gli attentati terroristici. Gli USA ipotizzano che prima di arrivare a una guerra con la Cina, per la conquista del petrolio per le proprie economie, è meglio far la guerra all’Iran (dopo averla fatta all’Iraq).
Contemporaneamente altri segni si manifestano continuamente. Sono segni dell’amore Divino, rappresentato dalle ferite del Cristo, dalle lacrime della Vergine, o dai segnali extraterrestri.
La Madonna di Acerra si muove, a Cordoba in Uruguay, una statua della Vergine lacrima, perfino a me è capitato di vivere un segno incredibile, quando all’interno delle stigmate di una statua di marmo bianco, in un paesino vicino a Lucca, ho potuto fotografare le gocce di un liquido rosso che colava, fenomeno avvenuto sotto i miei occhi.
E anche i nostri fratelli cosmici continuano a dare segni. L’ultimo, il più potente, è la croce formata in Cielo da sette astronavi, in Sud America. Così come i cerchi nel grano, che si formano ormai in tutti i Paesi del mondo, insieme a strane croci di luce, che appaiono dappertutto.
Lo scorso anno in Inghilterra ho visitato tanti cerchi, ho assorbito la loro energia, mi sono sentito in contatto con i fratelli cosmici che li avevano creati. Uno più bello, più armonico dell’altro.
Ognuno rappresenta un messaggio che gli uomini non sanno ancora decifrare, salvo invece chi, come Anna Maria Bona, ha scoperto che le forme di alcuni cerchi, riprodotte in stampa, hanno la proprietà di energizzare l’acqua. E, ciascun simbolo, cura con quell’acqua una diversa malattia.
E’ quanto conosce da molto tempo Sandro Montironi, il ricercatore della “Cosmic Energy”, che ha già canalizzato dall’Universo centinaia di simboli e di musiche, ciascuno con la proprietà di curare, energizzare, purificare sia l’uomo che gli animali, l’acqua, le piante.
Tutti segnali che i nostri “aiutatori invisibili” ci portano, e che spesso sono stati alla base di scoperte, invenzioni, opere d’arte. Uno dei tanti beneficiati è stato Einstein.
A chi gli chiedeva come avesse intuito la formula della relatività, rispondeva: “me l’hanno detta!”.
Che falsità sono i film che dipingono i nostri amici del Cosmo come mostri assassini, assetati di sangue, pronti a distruggere i terrestri. Certo anche nell’Universo esiste il male e gli esseri inferiori (basta pensare a noi umani), ma i nostri amici del Cielo sono pronti a proteggerci e ad aiutarci.
Bongiovanni ha riportato un loro messaggio in cui dichiarano che grazie alla loro sofisticata tecnologia, possono impedire una eventuale guerra atomica, paralizzando ogni arma sulla Terra.
Qualcuno chiede: ma perché se esistono gli extraterrestri, non appaiono chiaramente, non vanno a parlare in TV?
Credo che le risposte siano le stesse per le quali Dio non ci appare tutti i giorni. Cioè ci sono cose che appartengono al regno del mistero, per il quale ciò che conta è la fede.
Dobbiamo imparare a credere, così come dobbiamo imparare ad accettare tutto ciò che accade, bello o brutto che sia.
Scrive Gesù, tramite Bongiovanni: “L’anno 2005 gli uomini sapranno. Ecco il tempo è venuto, i quattro cavalieri dell’Apocalisse, giorno per giorno, falciano i vostri reni e i vostri cuori. Ricordate? Vedrete il figliol dell’uomo venire con gran potenza e gloria sulle nuvole del Cielo”.
Sono le astronavi le nuvole del Cielo? E i suoi angeli sono gli extraterrestri? Io non so se arriverò a vederlo il ritorno del Cristo. Ma nel mio cuore c’è un enorme speranza che ciò possa avvenire. Anche se purtroppo, come dicono le scritture, ciò avverrà dopo immense catastrofi. Così come sono ansioso di incontrare i miei fratelli del Cosmo, in questa o nell’altra vita, per poterli ringraziare della loro infinita pazienza, bontà ed amore, nel guidarci ed aiutarci.
E’ fantascienza? La mente dice di sì. Il cuore dice di no. Dice che è Verità. E quando la fede è più forte della ragione, ogni cosa può accadere.
Facciamoci trovare preparati fratelli in Cristo, fedeli, o dubbiosi o spaventati. Facciamoci trovare preparati, perché del Suo ritorno, come ci ha detto Lui nel Vangelo,”Non conoscete né il giorno, né l’ora”. Abbiate fede, perché la fede vi salva sempre.

 

 


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.